Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Portuali di Milazzo privi di lavoro, reddito e con il dubbio della cassa integrazione
IL CASO

Portuali di Milazzo privi di lavoro, reddito e con il dubbio della cassa integrazione

«Il porto dovrebbe essere simbolo di ricchezza e non di povertà». Sono disperati i portuali di Milazzo che in questo momento sono senza lavoro e senza reddito col rischio di non poter accedere neppure alla cassa integrazione.

Chiedono all'Autorità portuale risposte dopo gli impegni assunti il mese scorso per assicurare il giusto sostegno a coloro che a causa dell'emergenza si ritrovano alle prese con gravi difficoltà economiche. Non solo. Vengono anche chieste delle deroghe per il coinvolgimento di tutte le maestranze nella movimentazione delle merci portuali. E ciò superando il vincolo dei 9 lavoratori previsti dall'articolo 17 approvato dal ministero e oggetto della gara bandita dall'Autorità.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook