Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fase 2, così Messina si prepara a vivere l'estate "a cielo aperto"
IL PIANO

Fase 2, così Messina si prepara a vivere l'estate "a cielo aperto"

di

Come ridisegnare la città per coniugare le esigenze economiche delle aziende e la necessità di dare ordine all'utilizzo degli spazi pubblici: è questo uno dei temi che verrà affrontato nei prossimi giorni, nel momento in cui il sindaco Cateno De Luca farà ritorno in città dopo la breve pausa legata a seri motivi familiari.

C'è già in mente una bozza di piano che riguarda tutte le piazze ma anche porzioni importanti del tessuto urbano, soprattutto lungo le principali arterie cittadine. Si studiano anche gli esempi di altre città che si stanno muovendo in questa direzione.

Dare la possibilità a bar, ritrovi, ristoranti - che in una realtà come Messina sono, poi, la spina dorsale dell'economia turistica, soprattutto nella stagione estiva - di rispettare le regole del distanziamento sociale, ampliando le proprie superfici e, dunque, utilizzando gli spazi antistanti o limitrofi al proprio esercizio commerciale, implica una serie di conseguenze sul piano viario, urbanistico, di arredo e di sicurezza.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook