Venerdì, 29 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, crollo di calcinacci dai Molini Lo Presti: servono investimenti e idea di rilancio
IL DEGRADO

Milazzo, crollo di calcinacci dai Molini Lo Presti: servono investimenti e idea di rilancio

Intervento dei vigili del fuoco nel primo pomeriggio di ieri in via dei Mille a Milazzo per il crollo di calcinacci dal prospetto dei Molini Lo Presti. La zona è stata interdetta al (poco) traffico con la viabilità regolata da una pattuglia di vigili urbani. Nessun danno a persone o cose, e concluse le operazioni di rimozione delle parti pericolanti, il marciapiede sottostante è stato interdetto al transito.

Un intervento insomma di routine, come accaduto altre volte, che però deve far riflettere sullo stato di degrado del complesso immobiliare dichiarato due anni addietro dalla Regione “bene di interesse culturale” e per questo da sottoporre a tutte le prescrizioni di tutela. Ciò - si afferma - in quanto l'opificio rappresenta «memoria storica del luogo e fonte di conoscenza storica e tecnico scientifica». Traduzione: non può essere fatta alcuna speculazione privata perché c'è un vincolo di destinazione ben preciso.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook