Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, rapinò un tabacchi in piena emergenza coronavirus: arrestato
POLIZIA

Messina, rapinò un tabacchi in piena emergenza coronavirus: arrestato

coronavirus, rapina messina, Santo Fusco, Messina, Sicilia, Cronaca

La Squadra Mobile di Messina ha tratto in arresto Santo Fusco, 45 anni, ritenuto responsabile della rapina messa a segno nel pomeriggio dello scorso 14 marzo ai danni di un tabacchi in centro città. L'uomo era riuscito a farsi consegnare dai dipendenti la somma di 900 euro e gratta e vinci per un valore di 1200 euro minacciandoli con un grosso coltello.

L'arnese era stato poi abbandonato durante la fuga e recuperato dai poliziotti immediatamente intervenuti. Le successive indagini hanno permesso di individuare l’identità del malvivente e ricostruito le differenti fasi dalla rapina, dall’ingresso dell’uomo nel tabacchi fino alla fuga a bordo di un’autovettura.

Decisive le immagini di video sorveglianza registrate all’interno e all’esterno del tabacchi, che hanno fornito elementi basilari circa i tratti somatici di Fusco, il suo abbigliamento e l’auto con cui si era allontanato con manovre rocambolesche e azzardate e alla cui proprietà i poliziotti sono velocemente risaliti.

Inutile poi il tentativo maldestro con cui il rapinatore ha tentato di depistare le indagini denunciando il furto dell’auto, avvenuto, secondo quanto sostenuto, in luogo, tempi e con modalità del tutto inverosimili e contrastanti con quanto emerso dal lavoro dei poliziotti.

Il quarantacinquenne messinese, con precedenti di polizia e già condannato in passato per reati contro il patrimonio e in materia di traffico di sostanze stupefacenti, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook