Venerdì, 29 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licenziamento dei lavoratori Atm di Messina, dubbi dell’Avvocatura dello Stato
LA VERTENZA

Licenziamento dei lavoratori Atm di Messina, dubbi dell’Avvocatura dello Stato

Dubbi dell’Avvocatura dello Stato sul licenziamento dei lavoratori Atm di Messina. La notizia arriva dai sindacati.

"Riceviamo la nota con cui in data odierna il Centro dell’impiego comunica alle parti che il parere giunto dell’Avvocatura dello Stato - si legge in un comunicato - ha confermato di fatto i dubbi avanzati da Cgil, Uil e Cub sulla legittimità del collegio dei liquidatori a procedere al licenziamento dei lavoratori in presenza di un piano di liquidazione bocciato dal consiglio comunale facendo riferimento all’art50 dello statuto Atm. Prendiamo atto che il direttore del centro dell’impiego nel dare massima disponibilità a riprendere il percorso presso il centro dell’impiego, suggerisce alle parti che, affinché si possa procedere secondo le indicazioni del parere dell’avvocatura di stato, occorrerebbe proporre al Consiglio Comunale la votazione di un atto che legittimi il Collegio di Liquidazione ad effettuare il licenziamento collettivo in conformità al citato art.50 dello Statuto di Atm".

E ancora: "Queste organizzazioni sindacali, ringraziando il Centro dell’impiego per le azioni poste in essere a tutela dei lavoratori, viste le risposte avute dall’avvocatura di Stato, reputano opportuno che in aderenza all’articolo 50 dello statuto si trovi in tempi brevi soluzione alla problematica in Consiglio Comunale, dove è già in atto l’iter per la integrazione della clausola di salvaguardia nel contratto di servizio. Auspichiamo che si riprenda il confronto al centro dell’impiego in tempi ragionevolmente brevi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook