Mercoledì, 04 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, i “Barcellonesi” e il ricambio generazionale: in scena i "figli d’arte"
IL CLAN

Mafia, i “Barcellonesi” e il ricambio generazionale: in scena i "figli d’arte"

di

Depotenziato dalle precedenti operazioni antimafia, il clan barcellonese ha conosciuto un ricambio generazionale, con l'ingresso in scena delle cosiddette nuove leve. Ad approfittare dei vuoti di potere i parenti stretti di alcuni dei capi storici, Nunzio Di Salvo, figlio del boss “Sem”, Vincenzo Gullotti, figlio del capo Giuseppe Gullotti, e Cristian Barresi, figlio di Eugenio e nipote di Filippo Barresi, arrestato dopo una lunga latitanza e poi deceduto.

I tre si sono posizionati ai vertici della piramide criminale, specializzandosi in quell'attività del narcotraffico in passato tanto osteggiata dai dominus del sodalizio. Secondo i carabinieri e la Dda di Messina, che hanno “firmato” l'operazione “Dominus”, Nunzio Di Salvo ha rivestito il ruolo di collettore del denaro al fine di mantenere i detenuti, nel gruppo dedito allo spaccio guidato da Lorenzo Mazzù.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook