Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'adulterio era consenziente, assolto un marito 58enne di Santa Teresa di Riva
NESSUN REATO

L'adulterio era consenziente, assolto un marito 58enne di Santa Teresa di Riva

di
adulterio, assolto, reato, tribunale, Messina, Sicilia, Cronaca

Un rapporto basato su una sorta di adulterio consenziente, ma non ci fu sfruttamento della prostituzione. Protagonisti due coniugi di Santa Teresa di Riva, finiti a processo insieme a una terza persona che affittò loro un'abitazione di Sant'Alessio dove i carabinieri, nel maggio del 2017, in seguito a diverse segnalazioni sul continuo via vai di persone fecero un blitz trovando la moglie e, all'esterno, un'altra persona, sospettando che la donna stesse vendendo il suo corpo e che quello fosse un cliente.

Sotto inchiesta per sfruttamento della prostituzione, in violazione della Legge Merlin del 195, finirono il marito e il proprietario dell'alloggio. Adesso la Prima Sezione Penale del Tribunale di Messina ha assolto entrambi perché il fatto non sussiste.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook