Mercoledì, 29 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, fugge dal posto di blocco e sperona l'auto dei carabinieri: arrestato
L'INSEGUIMENTO

Messina, fugge dal posto di blocco e sperona l'auto dei carabinieri: arrestato

I carabinieri di Bordonaro hanno arrestato Salvatore Schepis di 26 anni con l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo quanto ricostruito dai militari, il giovane messinese si trovava accanto ad un’autovettura in sosta nel popoloso rione “Case Gialle” quando, notata la presenza dei carabinieri, è salito a bordo dell'auto ed è fuggito.

Ne è scaturito un breve inseguimento durante il quale l’auto condotta dal fuggitivo ha urtato prima un muro e, prima di essere bloccata, anche l’autovettura di servizio dei carabinieri provocando ai militari delle lievi lesioni.

A seguito dei controlli, il mezzo è risultato sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria e pertanto è stata sottoposto a sequestro amministrativo con l’applicazione della sanzione pecuniaria di quasi 900 euro.

Il giovane è stato arrestato con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e nella mattinata odierna ed è stato giudicato con rito direttissimo dal Giudice Monocratico del Tribunale di Messina che lo ha condannato a sei mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook