Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'OPERAZIONE

Pesca illegale a Messina, sequestro di tonno e pesce spada: multe per 3mila euro

Nel corso della mattinata, sul litorale di Ganzirri, i militari della sezione Unità Navali della Capitaneria di Porto di Messina hanno posto sotto sequestro un esemplare di tonno rosso (thunnus thynnis) del peso di circa 50 chili (catturato da un pescatore sportivo), e un esemplare di pesce spada novello (xiphias gladius) del peso di 3 chili, elevando sanzioni amministrative per un valore complessivo di quasi 3 mila euro.

Il pesce sequestrato è stato sottoposto a visita da parte dei medici veterinari dell’Asp di Messina e, giudicato idoneo al consumo umano, è stato devoluto in beneficenza ad istituti caritatevoli cittadini.

Il valore economico del tonno rosso, aumentato considerevolmente nel corso degli ultimi anni a seguito dell'innalzamento della domanda sul mercato, ha comportato un eccesso di catture della risorsa, che è quindi in forte sofferenza. Per questo motivo la pesca è consentita secondo un rigido sistema di controllo a favore di un numero ristretto di imbarcazioni in possesso delle quote di cattura e solo in determinati periodi dell’anno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook