Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
AVEVA 83 ANNI

Morto dopo cinque giorni di agonia l'anziano travolto da un furgone a Capo d'Orlando

di
capo d'orlando, incidente, Umberto Marinelli, Messina, Sicilia, Cronaca
Il luogo dell'incidente

Non ce l’ha fatta il pensionato investito la notte della festa patronale di Capo d’Orlando e stasera il suo cuore ha cessato di battere nel lettino dell’ospedale “Villa Sofia” di Palermo dove da cinque giorni lottava tra la vita e la morte.

Umberto Marinelli, 83 anni, da quella notte del 22 ottobre era in coma ed i sanitari degli Ospedali Riuniti “Cervello” di Palermo hanno tentato in tutti i modi di strapparlo alla morte ma invano.

Le ferite riportate nell’impatto con il furgone che lo ha investito mentre attraversava le strisce pedonali erano state troppo devastanti, e gli stessi medici del 118 accorsi sul posto ne aveva intuito la gravità.

Trasportato d’urgenza con un’autoambulanza al nosocomio di Sant’Agata di Militello fu poi trasportato con l’elisoccorso a Palermo. Ad investirlo è stato un ambulante senegalese di 52 anni, N.C. residente da tempo a Capo d’Orlando con regolare permesso di soggiorno.

L’ambulante stava rientrando a casa con il suo furgone dopo aver esposto in vendita la sua merce nel mercato che si teneva nella città paladina in occasione della festa della patrona Maria Santissima di Capo d’Orlando.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook