Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

L'agguato a Messina, la vittima era ai domiciliari: indagini serrate a Bisconte

di
agguato, bisconte, Pippo Molonia, Messina, Sicilia, Cronaca
Pippo Molonia

A Messina si torna a sparare. Verrà operato domani all’ospedale Papardo il 24enne ferito questa notte in un agguato a Bisconte. Si tratta di Pippo Molonia, originario di Camaro, noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, tra cui il tentato scassinamento di una cassaforte in un’abitazione di Camaro San Paolo e il furto di motorini, con dei complici, a Villafranca Tirrena.

Intorno alle 23.40 Molonia, attualmente ristretto agli arresti domiciliari, si trovava nel cortiletto della sua abitazione, in via Bitonto, uno degli stretti vicoli del rione Bisconte. Il suo attentatore è giunto a piedi, nel buio, e ad una distanza non molto elevata ha sparato sei colpi di pistola, calibro 7.65, per poi darsi la fuga nel labirinto di stradine del quartiere. Molonia è stato raggiunto alla coscia destra da uno dei colpi, non è in pericolo di vita e oggi verrà operato. Dalle prime dichiarazioni rese, Molonia non avrebbe visto chi ha sparato né sarebbe in grado di riconoscerlo.

Ad indagare sono i carabinieri della compagnia Messina Centro, guidati dal capitano Paolo De Alescandris, i quali già da stanotte sono impegnati ad ascoltare possibili testimoni e a prendere visione di telecamere di videosorveglianza in zona. Le modalità dell’agguato, nonostante cinque dei sei colpi di pistola non abbiano raggiunto il bersaglio, fanno per il momento pensare che chi ha sparato lo abbia fatto per uccidere il 24enne.

Agguato a Messina, "gambizzato" un 25enne con 7 colpi di pistola a Bisconte - Foto

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook