Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Messina, tentato furto al self service di un distributore di benzina

«Ancora una volta si è costretti a registrare un episodio di criminalità nei confronti di un esercente messinese». A lanciare l'allarme è Giuseppe Scandurra, vicepresidente vicario nazionale di Sos Impresa – Rete per la Legalità.

«Nel caso specifico ­- denuncia Scandurra - nella notte tra il 16 ed il 17 è stato preso di mira il gestore di una centrale stazione di servizio Eni in Messina. Un tentativo di effrazione ad un accettatore di banconote fortunatamente non andato a buon fine ed opportunamente ripreso dall’impianto di videosorveglianza del gestore. Tali immagini unitamente alla piena collaborazione del gestore di carburante, componente di Sos Impresa – Rete per la legalità , hanno consentito agli organi di Polizia di poter svolgere immediate indagini che hanno portato in tempo reale alla cattura dei malfattori, assicurandoli alla giustizia».

L'associazione ringrazia questore, comandante dei carabinieri e comandante della guardia di finanza «per la grande attenzione prestata nei confronti di esercenti ed aziende e per la rilevante azione di contrasto alla criminalità» e annuncia che «a breve verrà attivata a Messina una sede della Associazione con uno sportello di aiuto a supporto di aziende ed imprenditori che dovessero trovarsi in situazioni di disagio per fenomeni criminali di racket, usura e corruzione».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook