Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

La donna morta schiacciata nell'autorimessa a Giardini, fatale la lesione all'arteria femorale

di
giardini naxos, incidente sul lavoro, Giusy Ansaldi, Messina, Sicilia, Cronaca
Giusy Ansaldi

È un fine settimana di grande amarezza e tristezza a Giardini Naxos, dove la seconda stazione turistica siciliana è stata colpita, giovedì sera, di un drammatico fatto di cronaca con la morte di Giuseppa Ansaldi, vittima di un incidente sul lavoro a Recanati, nell'autonoleggio in cui lavorava.

Giusy Ansaldi, 49 anni, era originaria di Fiumefreddo ma lavorava a Giardini Naxos, dove viveva. Lascia una figlia piccola e il marito, colpiti da una tragedia assurda che si è consumata intorno alle 16 dello scorso 12 settembre.

Giusy era di turno nell'autonoleggio seminterrato in cui lavorava e, come tante altre volte, aveva posizionato uno dei mezzi dell'attività, una Opel Cascada, in cima a una rampa al livello della sede stradale. Nel frattempo era scesa al livello inferiore della struttura ma lì è stata raggiunta e centrata in pieno, poco dopo, da quello stesso mezzo che si era rimesso improvvisamente in movimento e che non le ha lasciato scampo. I soccorsi sono arrivati poco dopo, ma non c'è stato modo di salvarla. Giusy Ansaldi non ha avuto modo di mettersi in salvo: la donna aveva però subito una lesione dell'arteria femorale ed è morta nel tragitto per le gravi ferite riportate.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook