Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
INCHIESTA "TUNNEL"

Spaccio di droga dall'Albania a Messina, confermate le misure cautelari per gli arrestati

Confermate tutte le misure cautelari disposte dal gip in seguito all’inchiesta denominata “Tunnel”, relativa allo spaccio di stupefacenti sull’asse Albania-Messina.

Il tribunale del riesame ha rigettato tutti i ricorsi della difesa, ad eccezione di quello dell’albanese Rito Mecaj, a cui è stato annullato il reato associativo ma resta in carcere per precedenti guai con la giustizia.

Messina, la banda di spacciatori italo-albanese fermata a Mangialupi: nomi e foto degli arrestati

Le altre persone coinvolte nell’inchiesta condotta dalla Squadra mobile di Messina sono Mizafer Binaj, Andrea Caporlingua, Ajet Cepaj, Francesco Delia, Francesco Di Giovanni, Santino Di Pietro, Ernard Hoxha, Antonino Ieni, Francesco Maggio, Salvatore Micari, Domenico Pappalardo e Cristian Restuccia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook