Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA DIATRIBA

Parcheggi a pagamento al Papardo di Messina, summit tra sindacati e dirigenti

Riunione stamattina all'ospedale Papardo di Messina tra i sindacati dei lavoratori e la dirigenza dell'azienda ospedaliera in merito all'istituzione a breve dei parcheggi a pagamento.

L'appalto, con una ditta catanese, era stato affidato nel 2017 dalla vecchia amministrazione, ma non è stato mai avviato per una serie di problemi tecnici e burocratici che oggi sono già in via di risoluzione. Il problema però è relativo agli spazi perché a fronte di circa 450 posti disponibili erano previsti 225 posti a pagamento e 225 per i dipendenti.

Questi ultimi però per ogni turno sarebbero circa il doppio, motivo per cui è nata una diatriba, determinata da una evidente disparità di trattamento tra chi arriva prima e chi magari montando dopo sarebbe costretto a pagare il ticket per un intero turno di lavoro.

Il servizio a pagamento doveva partire già da domani ma tutto è stato rinviato di una settimana, al 24, sia per difficoltà nella distribuzione dei badge sia in attesa che si trovi una soluzione per i dipendenti. Il direttore generale dell'azienda Mario Paino, con il direttore amministrativo Salvatore Munafò, sta cercando di reperire altre aree parcheggio e pensa di avviare un accordo con Atm per un bus navetta che possa risolvere il problema della mancanza di parcheggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook