Mercoledì, 01 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bomba day a Messina, concluse le operazioni di rimozione: i 3.800 possono tornare a casa
VIA DON BLASCO

Bomba day a Messina, concluse le operazioni di rimozione: i 3.800 possono tornare a casa

AGGIORNAMENTO DELLE 14.09. La bomba è stata fatta brillare.

AGGIORNAMENTO DELLE 10.41. Via libera, con 50 minuti di anticipo, al rientro in zona rossa e alla libera circolazione in area gialla. Resta l’allerta per gli uomini della sicurezza fino a che non sarà fatta brillare.

AGGIORNAMENTO DELLE 10.38. bomba in viaggio verso la cava di santo Stefano dove sarà fatta brillare. Presto il via libera al ritorno a casa dei 3800 messinesi sgomberati

Alle 9,27 si è conclusa la prima fase delle delicate operazioni di neutralizzazione della bomba della seconda guerra mondiale trovata nel cantiere della via Don Blasco, a Messina.

Gli uomini del quarto guastatori di Palermo hanno terminato il “despolettamento” e ragionevolmente presto finiranno anche l’ultima fase. Subito dopo potrà essere dichiarato il cessato allarme e i messinesi potranno tornare a casa.

La bomba sarà poi portata in una cava di santo Stefano per essere fatta brillare.

***

Hanno preso il via all'alba le operazioni di rimozione dell'ordigno bellico ritrovato durante gli scavi in via Don Blasco a Messina. All’opera i militari del quarto Genio guastatori di Palermo.

Già da ieri sera è stata interrotta la fornitura del gas nel raggio di 400 metri dalla bomba. I residenti in zona rossa già da ieri sera hanno lasciato le loro case e si sono trasferiti per lo più da parenti o amici. Il numero complessivo dei messinesi che dovranno o lasciare le loro case o essere costretti a non uscirne è di circa 3800. Per chi ha lasciato casa il Comune, su input della Prefettura, ha garantito l’ospitalità in strutture comunali, quali la sede municipale, il Palacultura e due scuole (Manzoni e Tommaseo).

Per l’occasione, Atm ha disposto modifiche ad alcune linee di trasporto pubblico. Dalle 7 alle 16, sino alla conclusione delle operazioni di disinnesco, lo Shuttle effettuerà il seguente percorso: andata (nord-sud), via Battisti, via Catania, Provinciale, Minissale e percorso regolare; ritorno (sud-nord): da via La Farina, via S. Cosimo, Villa Dante (corsia preferenziale), via Catania, rotatoria Zaera, vie Battisti e Cannizzaro e percorso regolare. Le linee 2/3 – 4/5 – 6/7 – 8/9 – 10/12, andata: percorso regolare; ritorno: da via La Farina, via S. Cosimo, Villa Dante (corsia preferenziale), via Catania, Zaera, vie Battisti e Cannizzaro, Stazione, Cavallotti.

Su ordinanza della Prefettura di Messina, inoltre, dalle 7.30 alle 11.30, è stata sospesa la circolazione ferroviaria nella stazione di Messina. I treni regionali saranno cancellati e sostituiti con autobus fra Messina e Milazzo e Messina e Rometta – quelli della linea Messina-Palermo - fra Messina e Giampilieri - quelli della linea Messina-Catania. I treni a lunga percorrenza saranno limitati a Villa San Giovanni e sostituiti con autobus. Potenziato il servizio di assistenza ai viaggiatori.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook