Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Messina, edificio storico demolito in zona largo Avignone: è polemica

Nelle foto dello storico Marco Grassi viene testimoniato lo scempio avvenuto nella zona di largo Avignone a Messina, il rione dove è cresciuto e ha operato sant'Annibale Maria di Francia. È stato demolito l'antico edificio pre-terremoto, la cui facciata dovrebbe ora essere ricostruita come prospetto di un nuovo complesso immobiliare.

Ma già si scatenano le polemiche. Durissima la reazione dell'architetto Nino Principato, ex funzionario comunale e studioso di storia patria: «Io l'avevo vincolato nel Piano Regolatore vigente come A1 - spiega - cioè edificio di interesse storico documentario dove erano consentite solo la manutenzione ordinaria, straordinaria, ristrutturazione, consolidamento statico e restauro e risanamento conservativo».

«Assolutamente non era consentita la demolizione. E il Piano Regolatore è legge e nonostante ciò hanno demolito tutto. Io ho la coscienza a posto, ho fatto il possibile e l'impossibile per salvarlo in perfetta solitudine e nel silenzio di tutti. Già, ma cosa conta quella testa calda che rompe le scatole sempre a politici, sindaci, assessori e Soprintendenza che si chiama Nino Principato?», conclude polemicamente l'architetto.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook