Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
COMMERCIO

Blitz dei vigili al mercato Sant'Orsola a Messina, box chiusi e occupazioni abusive

Ci sono ancora i mercati di Messina al centro delle attenzioni di Palazzo Zanca. E degli ormai consueti “blitz” del sindaco. Una decina di giorni fa era toccato al mercato Vascone, in via Catania. Ieri pomeriggio, invece, sotto i riflettori è finito il mercato Sant'Orsola, a pochi passi dal viale Giostra.

Laddove ben 19 box da cinque anni erano privi di assegnazione, perché con licenza revocata, e il Comune, di conseguenza, non incassava un euro. Una situazione analoga, ma limitata a 5 box, era stata trovata al Vascone, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola.

Per un danno calcolabile in qualche decina di migliaia di euro. Non milioni, certo, ma soldi che comunque non si incassavano, e senza che ce ne fosse una valida ragione. Ieri al Sant'Orsola si sono recati, oltre al sindaco, l'assessore Dafne Musolino e soprattutto gli uomini della polizia municipale, sezioni Annona (comandante Giovanni Giardina) e sezione di Polizia giudiziaria (comandante Lino La Rosa), insieme al personale del dipartimento Servizi alle imprese del Comune. L'obiettivo principale, riprendere materialmente possesso dei 19 box del mercato la cui licenza era stata revocata per morosità già nel 2014.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook