Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CONTRO IL COMUNE

Giardini Naxos, raccolta “porta a porta”: dopo l'appalto arriva il ricorso

Scatta la nuova gestione della raccolta dei rifiuti a Giardini Naxos, ma arriva subito un ricorso al Tar di Catania contro il Comune.

Da sabato scorso ha preso il via, infatti, la gestione disposta con apposita ordinanza sindacale, a seguito dell'esito della procedura di gara, all'associazione temporanea di imprese tra le società Ecolandia Srl e Green Planet Srl di Catania. L'atto concerne le attività di “porta a porta” affidate sino al 30 novembre dal Comune all'Ati di Ecolandia Srl e Green Planet Srl di Catania, e così la Progitec Srl di Castel di Iudica - ditta che aveva gestito il servizio di nettezza urbana sino a questo momento - si è opposta e ha formalizzato apposito ricorso al Tar.

Il ricorso è stato notificato al Comune il 30 maggio scorso con azione legale intrapresa dall'impresa Progitec Srl sia verso il Comune che verso l'Ati che si è aggiudicato l'avviso indetto dal Comune, e chiede «l'annullamento dell'ordinanza del 28 maggio scorso del Comune e degli atti propedeutici all'emissione dell'ordinanza impugnata».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook