Lunedì, 26 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

La "banda della Falce" a Messina: mobilitazione sulla spiaggia di San Raineri

di
Banda della Falce, messina, spiaggia di San Raineri, Elio Conti Nibali, Messina, Sicilia, Cronaca
La "banda della Falce"

«Un corpo sociale si ritrova intorno a ciò che più profondamente gli appartiene e lo identifica. Lo Stretto ci appartiene e ci identifica. E questa porzione di territorio ne è il simbolo». Si chiama “#labandadellaFalce”, un'aggregazione trasversale di messinesi senza tessere di partito che, dopo varie iniziative e flash mob, ieri ha coinvolto oltre 150 cittadini in una manifestazione nata sotto lo slogan “Osservare, riflettere, tacere, fotografare e far festa”.

Adulti e bambini, muniti di macchine fotografiche o tele e pennelli, hanno oltrepassato la vergognosa ultradecennale “cesura” del Cavalcavia e si sono riversati sulla spiaggia di San Raineri, emblema di una città che, dopo avergli voltato le spalle per troppo tempo, ora vuole assolutamente recuperare il proprio rapporto con il mare. E non con un mare generico ma con “questo” mare, questa porzione di Stretto che fronteggia il cuore di Messina, questo lembo di paradiso che politiche criminali di sfruttamento e abbandono del territorio hanno trasformato in un regno degli inferi.

Elio Conti Nibali è tra i promotori della “Banda della Falce” e non nasconde la propria emozione per la riuscita dell'iniziativa, lanciata via social e diventata virale.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook