Martedì, 25 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Capo d'Orlando, acqua col contagocce per le attività commerciali e turistiche morose
COMUNE

Capo d'Orlando, acqua col contagocce per le attività commerciali e turistiche morose

di

A Capo d’Orlando, acqua con il contagocce per i bar, ristoranti, pub ed attività ricettive che non hanno pagato le bollette. Lo ha deciso il sindaco Franco Ingrillì dopo le verifiche contabili inerenti le bollette degli anni precedenti.

Solo nel 2017 il mancato incasso è stato del 40% del totale e cioè su 890.000 euro si è incassato 546.000 euro ed il trend per l’anno 2018, così come ha ribadito il primo cittadino durante la conferenza stampa che annunciava la drastica decisione, è il medesimo.

A subire la conseguenza del mancato pagamento saranno anche i privati cittadini morosi che, pur essendo numericamente di più delle attività commerciali ed artigianali, rappresentano dal punto di vista economico una piccola parte del dovuto.

La giunta Ingrillì avrebbe potuto chiudere completamente i rubinetti dei morosi, così come prevede l’art. 35 del regolamento comunale per coloro che non pagano l’utenza del servizio idrico, ma in questa fase non ha voluto penalizzare le attività commerciali che sarebbero state costrette a chiudere battenti.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook