Giovedì, 18 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Perseguitava la moglie a Patti, va agli arresti domiciliari

di
patti, polizia, stalking, Messina, Sicilia, Cronaca

Durante lo scorso fine settimana, il personale del commissariato  di Patti ha eseguito l'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti un cinquantatreenne, ritenuto responsabile del reato di atti persecutori nei confronti di una donna e del suo nucleo familiare.

Il provvedimento è l'epilogo di una lunga e articolata attività di indagine svolta dagli agenti del commissariato di Patti coordinati dal sostituto procuratore della repubblica presso il tribunale di Patti, Giorgia Orlando.

A far scatenare l'azione persecutoria sarebbe stata la fine, nel 2017, di una relazione sentimentale con una donna, la quale non ha mai smesso di essere per lui oggetto di una vera e propria ossessione. L'uomo non si concentrava solo su di lei ma su tutto il contesto vissuto dalla stessa, come, ad esempio, nei confronti del marito, il quale è stato non solo destinatario di cartucce da fucile ritrovate sul parabrezza del suo veicolo e di insulti con scritte ingiuriose apparse sui muri della città.

Gli atti persecutori che si sono susseguiti nel tempo hanno spinto il gip del tribunale di Patti, Eugenio Aliquò, a firmare il provvedimento di arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook