Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
IL NUOVO CORSO

Rifiuti a Messina, da metà maggio la raccolta si divide in 12 zone

di
messinaservizi, raccolta rifiuti Messina, Messina, Sicilia, Cronaca
Rifiuti a Messina

Messina si è fatta in dodici per i rifiuti. No, non è la misura dei sacrifici per pagare la Tari, ma solo la sintesi della nuova organizzazione del lavoro di Messina Servizi che è già al giro di riscaldamento del porta a porta.

Forse già entro la prima metà di maggio, entrerà a regime la divisione del territorio cittadino in tre maxi aree (nord, centro e sud) ognuna delle quali divisa in 4 zone. Dodici nuclei autonomi, più o meno omogenei, per la raccolta dei rifiuti, lo spazzamento e la differenziata. In campo sempre la stessa squadra, i medesimi mezzi ed un unico responsabile per area e per zona.

Per i cittadini, nei primi due mesi, cambierà poco o niente, ma più in là, con il porta a porta spinto, allora questo tipo di organizzazione sarà determinante per poter creare un rapporto più efficace fra utente e operatore che dovrà passare ogni giorno casa per casa per raccogliere i vari materiali che dovranno essere lasciati in base al calendario che deve però essere ancora varato.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook