Giovedì, 25 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
MINORENNE

Abusi su una studentessa: va ai domiciliari il 59enne di Rocca di Caprileone

di
arresti domiciliari, presunta violenza sessuale, rocca di caprileone, studentessa minorenne, Messina, Sicilia, Cronaca
Abusi su una studentessa

Arresti domiciliari, dopo un mese di detenzione in carcere, per l’assistente scolastico di 59 anni, residente a Rocca di Caprileone, accusato di violenza sessuale su una studentessa.

Li ha concessi il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Patti, Eugenio Aliquò, lo stesso che aveva firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, in accoglimento dell’istanza avanzata dall’avvocato Decimo Lo Presti, che assiste l’indagato e ha richiesto ­- nelle more degli accertamenti di merito ­- una modifica del quadro delle esigenze cautelari.

Intanto oggi, sempre davanti al giudice Aliquò, è proseguito l’incidente probatorio avente ad oggetto la sezione peritale finalizzata a valutare la capacità della presunta vittima. Nella prima giornata dell’incidente probatorio l'accusa e la difesa (che cerca di smontare il racconto della ragazza, soggetta ad alcuni problemi cognitivi) si erano confrontate su modi e tempi in cui sarebbero avvenuti i presunti casi di violenza contestati e sugli orari riscontrati attraverso le riprese di alcune videocamere di sorveglianza poste vicino agli ingressi della scuola e lungo il tragitto tra Rocca di Caprileone e Capo d’Orlando dove si trova l’istituto frequentato dalla minore e in cui lavora l’indagato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook