Giovedì, 17 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Flop della raccolta porta a porta a Taormina, domani riunione al Comune

di

Il Comune convoca d'urgenza la ditta a Palazzo dei Giurati per un chiarimento sulla raccolta “porta a porta” che, sinora, è un flop.

Si tenta una riorganizzazione immediata del servizio avviato a Taormina l'1 aprile scorso e che, in questa prima settimana, ha già fatto registrare polemiche, disagi e disservizi. Si prevede una riunione fiume oggi al palazzo comunale per provare a mettere a punto una rivisitazione del servizio.

Il sindaco Mario Bolognari, e il vicesindaco Enzo Scibilia, hanno indetto un faccia a faccia con la “Onofaro” che affronterà tutti gli aspetti nevralgici della questione. E l'opposizione, in queste ore, va all'attacco e in consiglio comunale chiederà domani le dimissioni sia del primo cittadino che dell'assessore.

«Si parlava tanto di dare decoro al paese - afferma il consigliere di minoranza Salvo Cilona - ma siamo giunti a un livello di indecorosità senza precedenti. I problemi sono sotto gli occhi di tutti. La città è sporchissima e il sindaco e l'assessore si arrampicano sugli specchi dando la colpa ai cittadini e dandogli degli incivili e ora scaricano le colpe sulla ditta accusandola di non fare il proprio dovere. L'incapacità di questa Amministrazione nell'affrontare i problemi è palese».

«Avremo un confronto che sarà probabilmente una riunione fiume perché dovremo fare chiarezza su tutto quello che non sta andando bene» spiega intanto il vicesindaco Scibilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook