Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA RELAZIONE

Alluvione di Giampilieri, la Corte dei Conti: "Soldi spesi bene e villaggi sicuri"

di
alluvione giampilieri, corte dei conti, gaetano sciacca, soldi spesi bene, Gaetano Sciacca, Messina, Sicilia, Cronaca
L'alluvione del 2009 a Giampilieri

A quasi dieci anni dalla tragica alluvione di Giampilieri, la Corte dei Conti, dopo aver esaminato tutti gli atti relativi alla progettazione e costruzione delle opere di messa in sicurezza dei territori colpiti, dà atto che tutto è stato fatto nel modo migliore, che i soldi sono stati spesi con giudizio, che i villaggi interessati dagli imponenti lavori ora possono dirsi sicuri.

"Quanto alla gestione commissariale presa in esame in questa sede - precisa infatti la Corte dei Conti - dagli atti emerge, in maniera lapalissiana, come essa sia stata in grado di alleviare significativamente i disagi delle popolazioni colpite e di avviare e portare a termine numerose opere di una certa rilevanza e necessarie per il territorio, attingendo a larga parte delle risorse disponibili".

Onore a Gaetano Sciacca (allora ingegnere capo del Genio civile, progettista e responsabile del procedimento di gran parte delle opere realizzate) e a chi ha contribuito a ricostruire Giampilieri e le zone alluvionate del 2009.

Per saperne di più leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook