Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SENSIBILIZZAZIONE

Messina, stupefacenti tra i giovani: in campo azioni di contrasto e gruppo di lavoro

di
azioni di contrasto, giovani, misure preventive, stupefacenti, Maria Carmela Librizzi, Messina, Sicilia, Cronaca
Il prefetto Maria Carmela Librizzi

L'assunzione di sostanze stupefacenti da parte dei minori rappresenta una “spia” preoccupante. Un segnale d'allarme di fronte al quale bisogna agire per tempo, con interventi mirati e interforze. A questo fenomeno è stata dedicata una riunione svoltasi mercoledì scorso, al Palazzo del Governo, e presieduta dal prefetto Maria Carmela Librizzi. Obiettivo: valutare l'adozione di misure preventive finalizzate a contrastare quella che è una piaga sociale.

Il nodo da sciogliere è piuttosto delicato, come sottolineato dal prefetto Librizzi, «considerato che dagli studi sull'argomento e anche da recenti articoli di stampa emerge che il consumo di sostanze stupefacenti da parte dei giovani continua ad essere diffuso e addirittura in crescita relativamente a fasce d'età che riguardano ragazzi di 13-14 anni». Tutti concordi, i soggetti presenti al tavolo prefettizio, sull'importanza di attività condivise, nel rispetto delle specifiche competenze. Ribadita, poi, la necessità di individuare percorsi virtuosi di presa in carico e accompagnamento delle famiglie dei minori.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook