Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
L'ULTIMO SALUTO

Imprenditore di Taormina morto dopo due settimane di agonia, i funerali a Mazzeo

di
imprenditore morto taormina, incidente taormina, Alfio Barbagallo, Messina, Sicilia, Cronaca
Alfio Barbagallo

Verrà dato domani pomeriggio (3 gennaio, alle ore 15.30) a Mazzeo l'ultimo saluto ad Alfio Barbagallo, lo sfortunato imprenditore taorminese morto il pomeriggio del 1 gennaio a seguito delle gravi conseguenze di un incidente stradale avuto il 22 dicembre scorso sulla strada statale a Calatabiano.

I funerali avranno luogo nei locali della chiesa di santa Maria Goretti di Mazzeo, dove la famiglia e tutti i conoscenti del 47enne ristoratore si ritroveranno per la funzione liturgica di questo uomo che ha visto spezzarsi la propria vita prematuramente in tragiche circostanze. La salma di Alfio Barbagallo sarà poi tumulata nel vicino cimitero di Letojanni. E proprio il Comune di Letojanni, per rispetto al dolore della famiglia dello scomparso, ha comunicato l'annullamento di tutte le manifestazioni di inizio anno, in segno di lutto ed appunto per esprimere la vicinanza ai cari di Alfio.

Barbagallo è rimasto ricoverato in prognosi riservata, in gravi condizioni, da quella mattinata del 22 dicembre scorso, in cui era stato trasferito in elisoccorso all'ospedale Cannizzaro di Catania. In tutti i dieci giorni successivi i familiari ma anche tanti amici e conoscenti e l'intera comunità di Mazzeo hanno sperato nel miracolo, in un miglioramento della situazione per lo sfortunato ristoratore proprietario di un noto locale di cucina tipica siciliana nella frazione marina taorminese.

Alfio ha lottato sino all'ultimo per sfuggire a quel tragico destino che però era ormai in agguato e si è compiuto nel più triste ed amaro dei modi nel giorno di Capodanno, con la morte del 47enne taorminese. Adesso la città di Taormina si prepara a dire addio al proprio concittadino. Il 60enne di Giardini, conducente dell’auto che si è scontrata con Barbagallo (che viaggiava il 22 dicembre scorso sulla propria moto) potrebbe, invece, essere iscritto nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook