Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PARERE

Messina Social City, Notarianni: "Ecco perchè i lavoratori delle coop non possono essere assunti direttamente"

Cosa succederà oggi nel passaggio dalle cooperative alla “Messina Social City”? C’è chi pensa che l’iter sia tutt’altro che automatico. Ad esempio l’avvocato Aurora Notarianni, vice-presidente nazionale dell'AGI, Avvocati Giuslavoristi Italiani, secondo cui «Nessuna azienda speciale può assumere il personale mediante il trasferimento dei dipendenti dalle società cooperative». L’avv. Notarianni cita pronunce della Cassazione, del Consiglio di Stato, la Corte dei Conti di Emilia Romagna e Lombardia: per tutti «le aziende speciali possono essere considerate come enti che rappresentano delle vere e proprie articolazioni della pubblica amministrazione». Motivo per cui «l’obbligo del concorso pubblico per l'assunzione dei dipendenti, ribadito anche dalla Corte Costituzionale, riguarda anche le aziende speciali». Ne consegue, per la Notarianni, che «l’assunzione di personale, anche se giuridicamente imputabile all'Azienda Speciale, deve rispettare la regola del pubblico concorso e, pertanto, il personale delle società cooperative non può essere trasferito automaticamente all’Agenzia».

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Messina  in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook