Martedì, 21 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo
PARALISI

Barcellona, è caos nella raccolta rifiuti: nel mirino la Dusty

di

Disservizi nella raccolta e smaltimento dei rifiuti. Non solo la mancata rimozione di cumuli dei sacchetti d’immondizia disseminati lungo le strade di Barcellona. La Dusty non riesce ad assicurare nemmeno lo svuotamento delle isole ecologiche mobili che, durante lo spostamento da una zona all'altra della città, vengono riposizionate nelle nuove postazioni già colme di rifiuti. Molti cittadini hanno finito per riaprire indietro i rifiuti. Il caso più emblematico dei ciclici disservizi è quello che si è verificato nel quartiere di Battifoglia nei pressi della stazione ferroviaria dove molti cittadini hanno riportato i rifiuti a casa in conseguenza dell'impossibilità di conferili nell'isola ecologica presente sul posto.

Mancano da parte del Comune di Barcellona mirati controlli per verificare la qualità del servizio di igiene ambientale reso dalla Dusty. A Palazzo Longano, non si applicano le sanzioni previste dal contratto d'appalto. Le ultime risalgono, per il mancato spazzamento, allo scorso mese di luglio, con procedimento avviato dal caposervizio, ingegnere Salvatore Torre, in aspettativa per motivi personali.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook