Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
OPERAZIONE "PICASSO"

Furti in case e negozi a Barcellona, in 11 verso il giudizio

barcellona giudizio, furti in negozi e case, Messina, Sicilia, Cronaca
Furti auto e moto, 101 arresti e 618 veicoli restituiti

La Procura della Repubblica ha chiesto il rinvio a giudizio per gli 11 indagati dell’operazione “Picasso”, portata a termine l’8 maggio scorso dalla polizia di Milazzo, che avrebbero fatto parte di una banda che nell’ultimo anno aveva commesso razzie, rubando in abitazioni ed in esercizi commerciali, sia a Milazzo che nei territori di Spadafora, Torregrotta, Venetico, San Pier Niceto e Pace del Mela.

La richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pubblico ministero Alessandro Liprino, è stata avanzata per il milazzese Francesco Ruvolo, inteso Franco, 62 anni di Milazzo, considerato ai vertici del gruppo; per Sascha Luigi Calderone, 33 anni di Pace del Mela; Andrea Cuzzupè, 42 anni di Archi di San Filippo del Mela; Vincenzo Rodriguez, 26 anni, e Carmelo Sgrò, 24 anni, entrambi di Spadafora; per la moglie e la figlia di Francesco Ruvolo, Graziella Crudele, 48 anni, e Maria Ruvolo, 28 anni, entrambe di Milazzo, alle quali, assieme al capofamiglia si contesta, oltre ai reati specifici, l’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione.

La versione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione della Gazzetta del Sud - edizione di Messina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook