Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
DINNAMMARE

La nostra “Santiago de Compostela”

di
dinnammare, messina, processione, quadro, Messina, Archivio
La nostra “Santiago de Compostela”

Un atto di amore e devozione, per rinsaldare la fede. Avvolto in un’atmosfera aurea, anche quest’anno si è ripetuto l’emozionante rito della processione del quadro della Madonna di Dinnammare. Dalla chiesa di San Giovanni Battista di Larderia Inferiore si è rinnovato il “miracolo” che ha permesso ai credenti di raggiungere il Santuario, in un tragitto in alcuni punti anche impervio, scandito dalle preghiere dei fedeli che in un suggestivo corteo hanno illuminato con le torce il sentiero.

La processione in onore della Madonna è una tradizione che si tramanda di padre in figlio. Da almeno tre secoli il quadro, dopo la messa della mezzanotte, accompagnato da una nutrita folla si trasferisce dal villaggio di Larderia Inferiore a Dinnammare.

Anche quest’anno padre Domenico Rossano, parroco di Larderia, al termine della celebrazione, ha dato il via alla due giorni di solenni festeggiamenti. Stracolma la chiesa di San Giovanni Battista in ogni ordine di posto, con la presenza del sindaco De Luca, intervenuto in veste ufficiale con tanto di fascia tricolore, di Giovanni Scopelliti, presidente della I Circoscrizione e del presidente del Consiglio comunale Claudio Cardile.

Mille metri il dislivello per raggiungere il Santuario. Il quadro, incastonato nella roccia e adornato di fiori, è proiettato al cielo, avvolto in una magnifica cornice azzurra. Immensa la folla in religioso silenzio nel momento della celebrazione.

Trecento anni di devozione per rafforzare la fede, trecento anni di religiosità e amore, per un legame o per un voto. I fedeli hanno raggiunto il Santuario da tutta la provincia ionica e tirrenica, riempiendo la piazza e gli spazi adiacenti, districandosi tra bancarelle di dolciumi e zucchero filato, sotto le note della Banda «Amici della Musica» di Larderia, alla presenza dei vigili urbani, di rappresentanti della Marina Militare e del Corpo Forestale.

Una volta pienoil parcheggio, raggiungere il Santuario non è stato facile. In parecchi sono stati costretti a posteggiare l’auto a un chilometro di distanza dalla Chiesa. Padre Rossano, che ha celebrato la santa messa al cospetto di una piazza gremita, ha annunciato che la data del 10 agosto prossimo coinciderà con il 60. anno del suo sacerdozio.

Il quadro della Madonna è rimasto per tutta la giornata a Dinnammare, dove si sono tenute messe ogni ora al mattino e nel pomeriggio fino alla mezzanotte. Oggi, dopo la messa delle 6 celebrata da padre Rossano, il quadro della Madonna verrà riportato dai fedeli a Larderia, nella cappella di San Biagio dove è prevista una messa alle 10 e da dove, alle 19 avrà inizio la solenne processione che percorrerà i due villaggi di Larderia Superiore e Inferiore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook