Mercoledì, 17 Ottobre 2018
MESSINA

Troppi abusivi sulla riviera

di
abusivi, messina, riviera, Messina, Archivio
Troppi abusivi sulla riviera

Quattro attività commerciali della riviera nord dichiarano guerra all’ambulantato selvaggio e irregolare in via Consolare Pompea. Lo hanno fatto in maniera formale con un esposto inviato al sindaco, al Comando della polizia Municipale e alla sezione Annona degli stessi vigili urbani.

I titolari dei lidi, molto noti e frequentati dai giovani, lamentano la presenza di ambulanti, che vendono cibo e bibite, anche alcoliche, in palese violazione della normativa che regola l’ambulantato.

L’esposto, corredato da documentazione fotografica, denuncia l’utilizzo di vetrine frigorifere, bombole del gas, tavoli e sedie poggiati su suolo pubblico «non curandosi – si legge – del decoro urbano e della sicurezza di auto e passanti».

Secondo i titolari delle strutture, la presenza di ambulanti («anche tre in pochi metri») «causa notevoli ed inevitabili danni, anche di natura economica, alle attività delle strutture, titolari di tutte le autorizzazioni richieste per svolgere l’attività di somministrazione di cibo, bevande e l’intrattenimento serale con notevoli costi di gestione».

Nell’esposto viene lamentata la presenza continuativa dei furgoni, giorno e notte, «non solo violando le norme in materia di ambulantato, ma anche traendo indebiti profitti a discapito delle attività regolari che per il loro avviamento necessitano di notevolissimi investimenti».

«La presenza di un ambulantato irregolare – scrivono ancora – oltre a compromette il decoro di una zona frequentatissima, ricca di attrattive e meta di cittadini e turisti che vi dimorano soprattutto nei mesi estivi».

I titolari dei lidi, quindi, chiedono l’intervento della polizia municipale, per gli accertamenti sulla regolarità degli ambulanti, un «monitoraggio costante e continuo della via Consolare Pompea da parte delle forze dell’ordine e della polizia annonaria per reprimere ogni iniziativa commerciale abusiva o irregolare; l’intento è quello di ridare lustro e decoro al lungomare nord della città che nel periodo estivo, sia di giorno che di notte, diventa una zona attrattiva e centro nevralgico della movida messinese».

Il sindaco De Luca, nel corso della sua campagna elettorale – ricordano i titolari dei lidi – aveva più volte posto l’accento sulla necessità di ridare decoro alla città. Ora si attendono atti concreti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X