Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

La "Cabrini" del mare

di
cabrini, nave, Messina, Archivio
La "Cabrini" del mare

Il momento di un varo è sempre emozionante. Quella bottiglia che si è infranta sulla fiancata dell'imbarcazione ha un sapore di vittoria per la città, che ha freschi i ricordi del periodo difficile trascorso dallo stabilimento, ma ancora di più per i lavoratori felicemente occupati nella società armatrice della zona falcata e che oggi avranno avuto un sussulto d'orgoglio nei momenti clou della cerimonia. 60 maestranze e altrettante nell'indotto che possono di nuovo sperare in un futuro di ambiziosi traguardi. Quello di oggi è il primo di una lunga serie. In realtà questa commessa è composta da due unità navali polifunzionali ad alta velocità, le cosiddette UNPAV, la prima, quella di oggi, è stata varata 5 mesi in anticipo rispetto alla scadenza contrattuale, la seconda è già in via di realizzazione sempre da Intermarine S.p.A, controllata del Gruppo industriale Immsi S.p.A., che completerà nei cantieri messinesi ex Rodriquez, il lavoro, per un ammontare di 40 milioni di euro. Grande soddisfazione è stata espressa dagli intervenuti alla cerimonia. Primo fra tutti il capo di stato maggiore della Marina Militare, Valter Girardelli, che ha evidenziato la capacità e la professionalità dell'industria nazionale. E' intervenuto anche il presidente della Intermarine Antonio Parisi che si è soffermato sulle qualità di questa versatile unità navale, spinta da un sistema combinato di motori diesel accoppiati a propulsori a getto. L’impianto della propulsione consente la condotta della nave in diversi assetti di navigazione, garantendo una elevata flessibilità di impiego. Alla nave è stato dato il nome di Angelo Cabrini, morto nel 1987, ammiraglio e incursore nella Regia Marina durante la seconda guerra mondiale decorato con la Medaglia d'oro al valor militare. La madrina che ha avuto il compito di affidare la nave al mare, la signora Anna Accardo, madre del secondo capo Nicola Fele, incursore della Marina deceduto in servizio nel 1992. Prima del varo la benedizione da parte del Primo cappellano militare capo don Andrea Di Paola.Poi il trasferimento dell'imbarcazione in darsena. Qui si procederà alle attività di allestimento della Angelo Cabrini la cui consegna alla Marina è prevista ad aprile 2019.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook