Domenica, 21 Ottobre 2018
MESSINA

Elezioni, il Coni scrive ai candidati sindaco

arcigli, coni, elezioni, Messina, Archivio
Alessandro Arcigli

La città di Messina vive un momento di grandissima difficoltà che investe tutti i settori compreso quello sportivo.
Il CONI Messina, pur riconoscendo di non aver un ruolo politico attivo ritiene indispensabile, nell’interesse della cittadinanza, condividere le strategia riguardati la pratica sportiva, ed a tal fine sin da adesso, si mette a disposizione per fornire il proprio contributo.
Nelle scorse settimane, sollecitati da numerose richieste di intervento, si sono riuniti i rappresentati delle Federazioni Sportive, degli Enti di Promozione Sportiva, delle Discipline Sportive Associate, e di alcune tra le Società più rappresentative del nostro territorio condividendo l’esigenza di unirsi in un’unica voce per sollecitare chi dovrà guidare la prossima Amministrazione Comunale a trovare soluzioni ai problemi che da anni attanagliano il mondo dello sport.
Negli incontri avvenuti è stato stilato un documento che individua le principali esigenze da affrontare in tempi rapidi ed modo deciso.
Il documento, che di seguito alleghiamo, è stato già sottoscritto nei giorni scorsi da numerosissimi Presidenti delle FSN degli EPS, delle DSA e da tanti Presidenti di Associazioni e Società sportive ma rimarrà a disposizione presso la sede del CONI anche nelle prossime settimane per farlo sottoscrivere a chi ancora non ha avuto modo di farlo. A 50 giorni dalle elezioni sentiamo l’esigenza di un confronto e riteniamo che sia arrivato il momento di affrontare e risolvere le criticità che, ormai da troppi anni, affliggono la nostra città. Chiediamo alla prossima Amministrazione comunale una seria assunzione di responsabilità e un costruttivo confronto con il CONI (in rappresentanza del mondo dello sport), quale necessario interlocutore istituzionale, affinché inserisca tra le proprie priorità gli obiettivi imprescindibili e urgenti di seguito elencati.

1. Rendere tutte le strutture sportive, di proprietà comunale, agibili ed accessibili; 2. Costituire un ufficio di progettazione e programmazione che gestisca la partecipazione ai bandi per l’adeguamento, la ristrutturazione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare sportivo cittadino; 3. Consentire una gestione delle infrastrutture sportive cittadine d’intesa con il movimento sportivo e nel rispetto di standard di produttività non solo economica ma anche sociale; 4. Costituire un fondo economico da utilizzare esclusivamente per la compartecipazione ai bandi regionali, statali e comunitari; 5. Riconoscere allo Sport l’alto valore educativo prevedendo una forte interazione con i Servizi Sociali per quanto riguarda i progetti di integrazione (migranti, minori a rischio, disabili, anziani) e la Pubblica Istruzione per i progetti (fondi P.O.N.) di contrasto alla dispersione scolastica nelle zone a rischio della città e di integrazione sociale nelle altre aree cittadine; 6. Promuovere la pratica motoria e sportiva nel territorio comunale valorizzando il network di collaborazioni tra Comune, CONI, federazioni, enti e associazioni sportive. 7. Sostenere l’iniziativa privata, attraverso incentivi e detrazioni di oneri comunali, nell’ambito di progettualità comunali sportive. 8. Regolamentare l’accesso e l’utilizzo degli impianti sportivi scolastici in favore delle Associazioni Sportive. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X