Lunedì, 24 Settembre 2018
MESSINA

Rigettato ricorso del Comune contro l’ex Serit

di
guido signorino, messina, palazzo zanca, riscossione sicilia, Messina, Archivio
Rigettato ricorso del Comune contro l’ex Serit

La Corte dei Conti ha rigettato il ricorso presentato dal Comune di Messina nei confronti di Riscossione Sicilia, con il quale si chiedeva la condanna della societàal pagamento di oltre 62 milioni di euro, assieme agli interessi di mora e le spese di giudizio, pari a quanto non riscosso in dipendenza della convenzione stipulata sui tributi locali dell’ente. La sezione giurisdizionale per la Regione Siciliana, presieduta da Luciana Savagnone, ha condannato Palazzo Zanca alla restituzione a favore di Riscossione Sicilia di 30 mila euro per le spese di lite, negando la sussistenza delle richieste avanzate dall’ente.

Il Comune riteneva fosse emersa l’esistenza di ingenti somme da riscuotere in ordine alle quali il “concessionario” non avrebbe fornito informazioni esaustive sullo stato dell’esazione e sulle azioni esecutive intraprese. Con l’istanza in giudizio da parte dell’ente si chiedeva alla Corte anche di operare un globale accertamento dei rapporti riguardanti le annualità dal 1999 al 2010.Riscossione Sicilia, in una memoria depositata il 22 aprile 2015,sosteneva l’assoluta genericità del ricorso e la mancanza di prove rispetto all’inadempimento degli obblighi derivanti dalla convenzione, evidenziando altresì che tutte le informazioni richieste dall’ente «erano e sono accessibili in modalità telematica», contenente l’analitica descrizione dello stato del singolo ruolo e delle iniziative assunte nei confronti di ciascun debitore.

L’articolo completo potete leggerlo nell'edizione cartacea

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X