Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Legge sacra, squadra e compasso

di
grande oriente d'italia, massoneria, messina, Messina, Sicilia, Archivio
Legge sacra, squadra e compasso

«Il libro della “Legge sacra”, la “Squadra” e il “Compasso”: sono queste le “tre luci” della loggia». È Santi Fedele, docente all’Università di Messina e Gran maestro aggiunto del Grande Oriente d’Italia, ad “accompagnare” nel mondo della simbologia massonica i tanti intervenuti al primo Open Day della Massoneria, svoltosi giovedì pomeriggio, in occasione del quale è stato possibile visitare il Tempio di via Santa Cecilia e i locali annessi. Un’occasione, avevano già spiegato i promotori dell’iniziativa svoltasi anche in tante altre città italiane, per “sfatare i luoghi comuni”, per respingere “sospetti e accuse” di chi vede nella Massoneria il concentrato di tutti i mali del mondo. «Con logge “deviate” o altro, noi non c’entriamo nulla», è il concetto ribadito dai rappresentanti del “Grande Oriente”.

«Il libro sacro per noi è la Bibbia – spiega il prof. Fedele – la loggia, infatti, si apre con la prima pagina del Vangelo di Giovanni, il più filosofico e il più spiritualista. La Squadra è simbolo della rettitudine morale, che deve guidare tutti i nostri comportamenti. Infine, il Compasso, con la sua apertura variabile, è simbolo del discernimento e dell’intelligenza critica».

L'articolo completo nell'edizione in edicola della Gazzetta del Sud.

Clicca qui per acquistare la tua copia digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook