Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Giampilieri '09 e le case fantasma

di
alluvione 2009, giampilieri, rimborsi, Messina, Archivio
Giampilieri '09 e le case fantasma

Sono passati nove anni da quei tragici giorni. Eppure ci sono tanti capitoli ancora aperti. Risolto quello della sicurezza con l'ultimazione dei lavori, adesso resta quello della delocalizzazione di coloro che abitavano a Giampilieri, Molino, Briga e le cui case si trovano in zona rossa, cioè non sono più utilizzabili.
Nel solo comune di Messina sono 26 le abitazioni per le quali, grazie ad una ordinanza della protezione civile, sono scattate le liquidazioni per altrettante famiglie.
In pratica ci sono alla regione i soldi perchè queste persone acquistino una nuova casa, ma perchè ciò avvenga, uno dei passaggi nodali è quello dell'acquisizione al patrimonio del comune della stessa casa in zona rossa.
Oggi in commissione consiliare, sulla base dei dati a disposizione della Protezione Civile, sono emersi diversi interrogativi su quanti di questi 26 casi è già stato risolto.
Abbiamo provato a dare una risposta immediata ai consiglieri comunali, contattando l'ufficio patrimonio di palazzo Zanca.
Ebbene su 26 case, solo 9 procedure hanno avuto conclusione dal 2016 ad oggi, altre due sono in itinere. Per gli altri 15 invece, a Palazzo Zanca, non è arrivato alcun tipo di contatto né da parte dei notai incaricati, in base a convenzione con la protezione civile, né delle stesse famiglie incaricate.
Una caso abbastanza singolare visto che per tutti loro c'è una significativa somma congelata e con la quale potrebbero comprare una nuova casa.
Da palazzo Zanca arriva in consiglio a queste famiglie di contattare l'ufficio Patrimonio, o prima ancora la protezione civile regionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook