Sabato, 20 Ottobre 2018
MESSINA

Bilancio consolidato, la Fenech attacca Accorinti

di
accorinti, fenech, Messina, Archivio
Le missioni di Accorinti e le vere battaglie

Durante la seduta di Consiglio comunale dedicata all'approvazione del bilancio consolidato, funzionale anche a dare sostegno alle procedure di assunzione di 330 lavoratori in vista della riunione della commissione ministeriale di martedì prossimo e della scadenza del bando per l'assunzione di 25 vigili la capogruppo di "Cambiamo Messina dal basso" Lucy Fenech ha attaccato duramente il sindaco Renato Accorinti presente in aula "Provo grande imbarazzo - ha tuonato la Fenech dal suo scranno - perchè oggi non sono nelle condizioni di entrare nel merito di una delibera che riguarda anche l'occupazione di 330 lavoratori che da mesi sono sulla graticola, non per responsabilità del Consiglio, ma dell'Amministrazione. La scadenza di oggi la conoscevano tutti, il piano delle assunzioni è stato mandato mesi fa al Ministero e l'Amministrazione sa che per legge i comuni sopra i 5000 abitanti hanno l'obbligo di presentare il bilancio consolidato, non può ridursi all'ultimo giorno utile. Gli uffici possono avere la loro difficoltà a gestire le pratiche, ma questa è una storia che ormai raccontiamo da ben cinque anni, non è un comportamento corretto nei confronti dei cittadini e di lavoratori che attendono da mesi. Inoltre - ha concluso la Fenech - non c'è stata alcuna umiltà da parte dell'Amministrazione nell'approcciarsi ai lavoratori e a un Consiglio comunale convocato in seduta straordinaria di domenica, che si è presentato regolarmente in aula, mentre ne' il Sindaco, né alcun componente della Giunta ha partecipato ai lavori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X