Venerdì, 21 Settembre 2018
MESSINA

De Luca, ecco le querele

di
cateno de luca, Messina, Sicilia, Archivio
De Luca, ecco le querele

Conferenza stampa di Cateno De Luca nella chiesa di Santa Maria Alemanna, insieme ai suoi legali Carlo Taormina e Tommaso Micalizzi.

Il deputato regionale, come preannunciato, ha presentato le denunce nei confronti di magistrati, finanzieri e altri soggetti che a suo giudizio lo avrebbero “perseguitato” in questi anni.

Una breve ricostruzione della sua storia recente. Un paio di passaggi dedicati alla vicenda giudiziaria e un durissimo atto di accusa nei confronti di magistrato, periti, finanzieri e testi.
Cateno De Luca ha mantenuto l'impegno che aveva preso, e dopo averlo annunciato, ha depositato alla Procura di Reggio Calabria il suo atto di denuncia nei confronti di coloro che, secondo il deputato regionale e i suoi legali Carlo Taormina e Tommaso Micalizzi, avrebbero fatto di lui il bersaglio di attacchi e denunzie.
Nel documento presentato al tribunale, si parte proprio da questa premessa. De Luca sarebbe stato vittima di tutto questo perchè avrebbe – testuale - “duramente combattuto il malaffare politico e mafioso prendendo di mira anche le connivenze tra i vari palazzi istituzionali tra i quali anche quello di giustizia”.
La denuncia parte dall'analisi degli eventi degli ultimi undici anni, a partire da maggio 2006, data della prima elezione del parlamentare all'Ars.
C'è una lunga ricostruzione di ciò che è accaduto, con il riferimento ai sedici procedimenti penali che De Luca sostiene di aver subito per – ancora testuale - “non essersi mai piegato alla politica del malaffare e per aver prontamente denunziato gli organi inquirenti che si sono prestati a questo disegno”.
Ci sono, complessivamente, 16 pagine di denuncia e 47 di allegati. Una documentazione che adesso è nelle mani della Procura di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X