Giovedì, 18 Ottobre 2018
MESSINA

Il pastore tedesco sta bene e rimarrà coi suoi proprietari

di
messina, pastore tedesco, via giordano bruno, Messina, Archivio
Il pastore tedesco sta bene e rimarrà coi suoi proprietari

Trascurato, forse. Ma non abbandonato. E certamente, non maltrattato. La storia del pastore tedesco di via Giordano Bruno aveva suscitato clamore e polemiche. Erano arrivate diverse segnalazioni dagli abitanti dell’isolato le cui palazzine affacciano su un unico cortile interno. E proprio nel cortile, c’era questo cane, a detta dei residenti sempre solo nello spazio esterno di una casa ormai sfitta e disabitata.

Dai residenti sono partite le richieste di intervento, ieri all’ora di pranzo è arrivato quello della polizia municipale, che si è presentata in via Giordano Bruno per verificare la situazione. Davanti al portone dell’abitazione “incriminata” c’erano gli agenti di polizia giudiziaria, insieme al personale dell’Asp, ai vigili del fuoco e all’ambulanza veterinaria. Tutti preoccupati per il destino dell’animale che, a detta dei vicini, era solo e abbandonato. «Gli lanciamo noi il cibo dalla finestra – raccontavano in molti – perché la famiglia che abitava qui non si vede da tempo e il cane abbaia tutto il giorno».

Il primo ad arrivare è stato il proprietario dell’appartamento, che ha raccontato di non poter intervenire perché c’è un contenzioso aperto con gli inquilini, e uno sfratto in sospeso. Le parti si troveranno in tribunale, ma questa è tutta un’altra storia.

L’affittuario si è presentato poco dopo le 14 davanti al palazzo e ha aperto le porte dell’appartamento agli agenti. Il personale dell’Asp ha trovato il cane in buone condizioni di salute, con le ciotole del cibo e dell’acqua piene. C’era della sporcizia nel cortile, segno che l’animale non usciva da un po’, ma nel complesso non c’erano condizioni allarmanti. Tanto che, alla fine, il pastore tedesco è stato lasciato alla famiglia, per la felicità della giovane figlia dell’uomo, che ha messo il guinzaglio al suo cane e lo ha portato via.

Nessuna denuncia, per il momento. Solo un ammonimento verbale e l’invito ad avere più cura per l'animale. In più, potrebbe anche arrivare una sanzione amministrativa, perché il cane non era stato microchippato.

La polizia municipale ha comunque aperto un’inchiesta sull’episodio e monitorerà la situazione. La buona notizia è che il cane sta bene. L’augurio è che i suoi proprietari lo lascino meno tempo da solo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X