Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Cimitero, ancora problemi

di
cimiteri, ialacqua, messina, Messina, Archivio
Cimitero, ancora problemi

L'allarme era scattato già un mese fa. Con tanto di interrogazione firmata da sette consiglieri comunali, preoccupati per la situazione e per le possibili ripercussioni. Ora, c'è un altro capitolo nella storia del Cimitero.
A segnalarlo è ancora un consigliere comunale, Nino Carreri, capogruppo Pdr-Siclia Futura. Da ieri – scrive – la Direzione Cimiteri ha sospeso tutte le pratiche di lavori di costruzione, ristrutturazione, trasformazione di cappelle o tumuli. In sostanza, non si possono presentare richieste di nuovi interventi. Fino a nuovo ordine.

La motivazione sarebbe proprio quella carenza di personale sulla quale i consiglieri avevano chiesto chiarimenti al sindaco, senza ottenere risposta.

Così, oggi, Carreri ha voluto scrivere di nuovo ad Accorinti per sollecitare un intervento che consenta di evitare che la situazione, al cimitero, si complichi ancora.
Nell'interrogazione del 19 settembre insieme alla Faranda, a Interdonato, Gioveni, Santalco, Abbate e Parisi, aveva tentato di sollecitare l'amministrazione ad intervenire tempestivamente sulla vicenda. La carenza di personale al dipartimento cimiteri è un dato di fatto che ha radici lontane. Affrontare e provare a risolvere il problema una necessità. Di frutti, però, non ce ne sono stati.
Oggi la preoccupazione espressa dal consigliere è che la situazione possa degenerare. Con conseguenze sotto il profilo igienico sanitario, legate al rischio che le salme nel deposito si accumulino, e con sgradevoli conseguenze sotto il profilo lavorativo anche per coloro che in questo settore operano con i progettib di recupero, bonifica e costruzione di nuove sepolture.
Dall'altra parte, l'amministrazione sarebbe già pronta a correre ai ripari. Nel giro di qualche giorno, garantisce l'assessore Ialacqua, si potranno nuovamente presentare le richieste. Il tempo di riorganizzare il servizio all'interno del Cimitero, intervenendo sulla questione del personale.

Ialacqua spiega che un'altra questione, quella dei custodi e della manutenzione del verde, è già stata affrontata e presto sarà del tutto risolta. Per quel che riguarda le tumulazioni, ci si è trovati ad affrontare una serie di problemi legati a pensionamenti e malattie che hanno bloccato l'ordinaria amministrazione. Ieri è arrivato questo provvedimento firmato dal dirigente che però dovrebbe essere presto revocato perché si sta cercando una soluzione definitiva.

Insomma, l'allarme, secondo l'assessore, non c'è. L'augurio è che abbia davvero ragione lui.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook