Giovedì, 22 Novembre 2018
MESSINA

Patenti ritirate, auto e droga sotto sequestro

di
controlli, messina, Messina, Archivio
Patenti ritirate, auto e droga sotto sequestro

Come ogni anno le forze dell’ordine in occasione di una festività hanno messo in atto dei servizi preventivi mirati ad evitare il verificarsi di reati. Impegno certamente non semplice soprattutto se accade, come è successo a Messina lo scorso martedì, che la festività coincide con l’appuntamento religioso più importante della città che richiama decine di migliaia di persone provenienti da ogni parte.

Nel particolare i carabinieri hanno messo in campo tutte le forze disponibili tenendo sotto controllo anche le principali arterie stradali, con particolare attenzione al litorale nord troppo spesso teatro di gravi episodi di cronaca nera.

Così i militari dell’Arma nell’àmbito del servizio che ha visto impiegati decine di equipaggi con l’ausilio di due etilometri e di unità cinofile per la ricerca di stupefacenti, hanno controllato il traffico sull’intero tratto stradale che va da Torre Faro al centro cittadino. L’attività ha avuto come obiettivo primario anche quello di prevenire il fenomeno della guida in stato d’ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed ha certamente permesso di contenere gli episodi più gravi che, di solito, si registrano sulle strade della soprattutto nei fine settimana e nei giorni festivi.

I servizi svolti sono stati così messi in atto sia a ridosso delle uscite dei principali locali notturni, anche con militari in borghese del nucleo Operativo della Compagnia “Messina Centro”, sia bloccando le principali rotatorie, monitorando contestualmente a tappetto i principali assi viari della zona nord.

Al termine sono state 14 le persone denunciate in stato di libertà per vari reati. Nel particolare 7 persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Messina poiché sorpresi alla guida dell’auto in stato di ebbrezza. Immediato, in questo caso, il ritiro delle patenti di guida; altre due persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica perché sorpresi alla guida delle rispettive autovetture mentre sentivano musica ad altissimo volume; cinque sono state denunciate all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di alcune dosi di stupefacente del tipo marjiuana sequestrandone complessivamente oltre 60 grammi.

Altre undici persone sono state invece segnalate alla Prefettura quali assuntori di stupefacente, poiché sorpresi a consumare modiche quantità di hashisc o di marjuana.

Nel corso dei controlli sono state anche elevate numerose contravvenzioni al Codice della Strada per lo più relative alla guida senza patente (6) e per mancanza di copertura assicurativa (9). Complessivamente sono state poi sottoposte a sequestro 10 autovetture e 11 patenti ritirate per la successiva sospensione.

Non sono poi mancate le curiosità. Nel corso di un servizio un giovane, in evidente stato di ebbrezza, all’uscita di un locale si è accovacciato vicino la sua utilitaria in attesa di smaltire l’alcool bevuto e nella speranza che si spostasse un vicino posto di blocco dell’Arma. Sforzo poi risultato inutile visto che, dopo quasi 3 ore di vana attesa, si è rimesso alla guida della sua auto ma è stato fermato ad un successivo posto di controllo dei carabinieri, vicino il viale Annunziata. Sottoposto ai controlli con l’etilometro, è stato trovato con un tasso di oltre 1,2 mg/l. Per lui patente ritirata ed auto sottoposta a sequestro perché sprovvista di assicurazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X