Mercoledì, 10 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tre messinesi arrestati per tentato furto
MILAZZO

Tre messinesi arrestati per tentato furto

di
ettore solano, giammoro, massimiliano cantello, paolo grasso, Messina, Archivio
Tre messinesi arrestati per tentato furto

I carabinieri della Compagnia di Milazzo, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso, hanno arrestato la notte scorsa tre messinesi mentre tentavano di saccheggiare alcune attività imprenditoriali nell’area industriale di Giammoro. A finire in manette Ettore Solano, 34 anni, Massimiliano Cantello, 29 anni e Paolo Grasso, 27 anni tutti residenti nel capoluogo. L’intervento dei militari è avvenuto in contrada Gabbia dove i tre giovani avevano preso di mira due aziende. Nel primo caso hanno cercato di accedere nei capannoni dell’impresa, rompendo con arnesi da scasso il cancello di recinzione. Si sono poi spostati presso l’impresa Cmi dove addirittura hanno usato un autocarro per scardinare il cancello. La pattuglia dell’Arma, che ormai da tempo è impegnata nel servizio di controllo dell’area industriale, ritenendola ad alto rischio di azioni furtive, ha ricevuto dalla centrale operativa la presenza sospetta di diversi soggetti che si aggiravano nell’area. È iniziata una serrata perlustrazione che ha portato a sorprendere i tre uomini che avvalendosi di un autocarro avevano sfondato il portone di accesso all’area interessata iniziando ad adoperarsi utilizzando tutti gli arnesi contenuti nel furgone. I militari sono entrati in azione impedendo ogni possibilità di fuga. Dopo averli bloccati e sottoposti a perquisizione hanno ritrovato all’interno del mezzo attrezzi vari da scasso, flex, corde d’acciaio e torce, che sono stati sequestrati. Solano, Cantello e Grasso sono stati arrestati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook