Mercoledì, 19 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Piscina Villa Dante, un "mare" di polemiche
MESSINA

Piscina Villa Dante, un "mare" di polemiche

di
piscina, villa dante, Messina, Archivio
Villa Dante, la piscina può riaprire grazie alla Federazione Nuoto

“Sono stato impegnato con la vicenda dell'Acr Messina, ma, già lunedì prossimo, la convenzione per la gestione della piscina potrebbe essere firmata.” L'assessore allo Sport, Sebastiano Pino, si dice sereno sulla riapertura, il primo agosto, dell'impianto natatorio di Villa Dante, anche se, a quanto pare, non sarà accessibile ad orari fissi e quotidiani. Secondo quanto dichiarato dallo stesso amministratore, la Federazione italiana nuoto, data la stagione estiva ormai inoltrata, non sarebbe in grado di sopportare i costi della gestione con i ricavi di un solo mese, tra l'altro agosto, quando tutti vanno al mare e gli avventori sarebbero, quindi, in pochi. “Abbiamo immaginato- ha aggiunto Pino- di promuovere degli eventi ad hoc, delle attività ludiche mirate, anche se aperte a tutti”. Secondo il consigliere comunale, Santi Daniele Zuccarello, la vicenda rischia di trasformarsi nell'ennesima figuraccia dell’amministrazione. La piscina, dopo cinque anni, era tornata pienamente funzionante una decina di giorni fa, messa a regime ed in sicurezza. Ma c'è il rischio -spiega- che l’impianto, non potendo essere fruito subito, diventi un pericolo per i ragazzi che frequentano la Villa o oggetto di atti vandalici. Infatti i tecnici di Palazzo Zanca, dato il perdurante silenzio dell'amministrazione, hanno spento i motori. Anche il suo collega d'aula, Benedetto Vaccarino, e il consigliere della terza circoscrizione, Mario Barresi, chiedono all'assessore Pino di spiegare le ragioni del ritardo nella firma della convenzione con la Fin, unico organismo - aggiungono- che potrebbe gestire direttamente la struttura. E, anche per i due, la piscina ancora piena d’acqua può trasformarsi in un serio pericolo per chi frequenta Villa Dante. Entrambi chiedono, quindi, che venga incrementata la sorveglianza attorno all’impianto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook