Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio S.Antonio, nuove norme per notte bianca e Processione
MESSINA

S.Antonio, nuove norme per notte bianca e Processione

di
messina, notte bianca, sant'antonio, Messina, Archivio
Festa S.Antonio a "numero chiuso"

Un cambio sostanziale rispetto anche alle ultime edizioni. Il richiamo per questi due eventi è fortissimo e si calcola che, in una determinata area del centro, tra sabato pomeriggio e la sera di domenica, possano confluire diverse decine di migliaia di persone. Molte provenienti da fuori città. Per questo, anche se si tratta di manifestazioni gioiose e religiose, saranno applicate le nuove norme emanate dal ministero dell'interno dopo i fatti accaduti a Torino in occasione della finale di Champions. La Prefettura di Messina già da giorni ha comunicato agli organizzatori le direttive da seguire nel prossimo fine settimana e stamani sono state confermate nel corso di un tavolo tecnico che si è tenuto in Questura stamani alla presenza di rappresentanti di tutte le forze dell'ordine e degli enti interessati.

Niente auto, neanche parcheggiate, nel perimetro interessato. Questa una delle principali novità. Un po' come avvenne per il passaggio del giro d'Italia il 10 maggio scorso. Il numero delle persone che poi potranno accedere nei principali punti di attrazione che sono 4, non potrà superare quello stabilita da parametri rapportati alla superficie. E così è stato stabilito che sulla scalinata che porta alla caserma Zuccarello, potranno accedervi al massimo 850 persone. Dinnanzi alla Casa dello studente, dove verrà montato un palco per l'esibizione di gruppi, potranno sostare al massimo 2400 persone.

In 7000 unità, invece, è stata stimata la capienza massima nell'intera piazza del Popolo. Sono nettamente al di sotto di quelle fatte registrare nelle precedenti edizioni le presente che saranno consentite quest'anno all'interno della basilica di via S. Cecilia dove potranno accedere solo 400 persone, contemporaneamente. Previsti 6 punti di assistenza sanitaria su altrettante ambulanze dislocate nell'area interessata che va da Zaera a Piazza del Popolo. Infine, è stata deciso di istituire una task forze per contrastare gli ambulanti abusivi. Alla squadra annona della polizia municipale saranno affiancati i militari della Guardia di finanza. Oltre a polizia e carabinieri, in strada anche agenti della polizia provinciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook