Mercoledì, 26 Settembre 2018
GUALTIERI

Auto contro calesse, un morto e un ferito

calesse, gualtieri sicaminò, Messina, Sicilia, Archivio
Auto contro calesse, un morto e un ferito

Un incidente insolito, dal bilancio però assai pesante. Ieri mattina un’autovettura ha tamponato un calesse sul quale viaggiavano due persone. Uno dei due occupanti, il più anziano, Filippo Imbesi, 66 anni di San Filippo del Mela, è morto; l’altro, F. M., 37 anni di Pace del Mela, ha riportato gravi ferite e la frattura della gamba destra ed è ricoverato all’ospedale di Milazzo con una prognosi di 40 giorni. Illesa, seppur in forte stato di choc, la conducente del mezzo, una Ford Ka, C.M., 27enne residente a Pace del Mela, condotta a sua volta nell’ospedale della città mamertina ma poi dimessa.

L’incidente, secondo quanto è stato ricostruito con l’ausilio degli investigatori giunti sul posto dopo il fatale impatto, è avvenuto poco dopo le 11 lungo la strada provinciale che collega Pace del Mela a Gualtieri Sicaminò. Una strada frequentata prevalentemente dai residenti dei due comuni visto che il percorso principale per raggiungere il centro collinare è quello che costeggia il fiume partendo dalla Statale 113 di Giammoro. La collisione s’è verificata proprio all’interno di un tunnel non illuminato: all’esterno tale situazione viene segnalata con un cartello. Ma va sottolineato – al di là di quella segnalazione – che si tratta di un tunnel non illuminato. Ancora da ricostruire l’esatta dinamica della collisione, per quanto sia immaginabile quanto è accaduto: la donna al volante dell’auto è presumibile che non si sia accorta della presenza del calesse su cui si trovavano le due persone. Determinante sarà comunque la testimonianza della ragazza che viaggiava sulla Ka e dell’altra persona che viaggiava sul calesse e che ha riportato ferite.

Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri della stazione di Pace del Mela, sia l’auto che il calesse viaggiavano in direzione Gualtieri. L’utilitaria – a quanto pare infatti – era dietro il calesse. Improvvisamente, per cause ancora poco chiare, l’impatto, così come ripreso da alcune telecamere di sicurezza, che ha fatto capovolgere il calesse, facendo volare sull’asfalto i due occupanti. Il cavallo a seguito del tamponamento si è staccato allontanandosi. È stato recuperato dopo alcuni minuti e pur ferito forse riuscirà a sopravvivere.

Nulla da fare invece per Imbesi rimasto privo di vita sull’asfalto, mentre era cosciente seppur dolorante il 37enne pacese. L’allarme è scattato subito e sul posto, oltre all’ambulanza del 118 e alle forze dell’ordine, è giunto anche il magistrato. La strada è rimasta chiusa per tutta la mattinata. Dopo qualche ora sul posto anche i figli della vittima, informati del drammatico incidente.

Ben presto la notizia del decesso di Imbesi si è diffusa nei paesi della vallata del Mela. L’uomo, coniugato era molto conosciuto: faceva il maniscalco ed era appassionato di cavalli. Spesso lo si vedeva in giro col calesse e viene ricordato per la sua disponibilità. Pochi minuti prima aveva raggiunto a Pace del Mela l’amico F. M. e insieme stavano raggiungendo la vicina Gualtieri. Mai avrebbero pensato che una tranquilla mattinata si trasformasse in tragedia.(r.m.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X