Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Colpo di pistola contro bus Atm
MESSINA

Colpo di pistola contro bus Atm

di
bus atm, colpo pistola, messina, Messina, Archivio
Colpo di pistola contro bus Atm Vetro di una porta in frantumi

L’autobus della linea 71 attraversa il popoloso rione di Giostra. All’improvviso, si sente un rumore sordo, come di un sasso che colpisce qualcosa. Le conseguenze sono immediatamente visibili. La vetrata di una delle porte del mezzo di trasporto è pesantemente danneggiata. Presenta un foro, un segno ancor più inquietante. Qualcuno ha esploso da distanza ravvicinata un colpo di pistola caricata a piombini. Uno di questi ha centrato il veicolo, mandando in frantumi metà del vetro. Non si registrano, fortunatamente, feriti tra i passeggeri a bordo. È l’ennesimo atto vandalico ai danni dell’Atm che si aggiunge ad un elenco già piuttosto lungo.

Erano da poco passate le 12 di ieri quando il bus, partito dal villaggio di Gesso e diretto al capolinea del Cavallotti, ha avuto lo spiacevole incidente di percorso. Nonostante l’inconveniente, il conducente ha tirato dritto, per poi fare tappa al deposito di via La Farina. Qui ci si è resi conto dell’entità del danno. Le maestranze dell’officina si sono messe subito al lavoro e hanno sostituito la parte danneggiata, in modo che il mezzo di trasporto potesse tornare in strada e garantire il prezioso servizio pubblico.

Ancora non è stata presentata denuncia. Il direttore generale dell’azienda Giovanni Foti assicura che lunedì si recherà dai carabinieri insieme al dipendente che era alla guida per sporgere denuncia. Ma quel che sorprende e amareggia di più il dg è che quanto accaduto a Giostra si è gia verificato in passato: «Sono andato a controllare e a prendere visione dei nostri documenti – afferma –. E ci risulta che lo stesso incidente, nello stesso posto, sulla stessa linea e con le medesime modalità si è già verificato. Allora abbiamo denunciato tutto ai militari dell’Arma. È preoccupante che si facciano e si rifacciano determinate cose. Certamente è un episodio grave».

Come sottolineato da Foti, il piano di risanamento dell’Atm, i cui risultati sono sotto gli occhi dei messinesi, proseguirà anche se gli incivili sono intenzionati a mettere i bastoni tra le ruote. In effetti, i lavoratori dell’azienda di via La Farina si sono trovati più volte al centro di situazioni spiacevoli. Oltre ai ripetuti danneggiamenti della flotta, sono balzati agli onori delle cronache le ripetute aggressioni subite, ad esempio, dai controllori per mano di sconsiderati intenzionati a viaggiare senza biglietto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook