Mercoledì, 19 Settembre 2018
MESSINA

Acqua, zona nord
completamente a secco

di
emergenza idrica, Messina, Archivio
amam telemetria

Mentre non si conoscono con esattezza i tempi per il ripristino di almeno due dei tubi che costituiscono il by pass del Fiumefreddo (si parla del primo pomeriggio), questa mattina niente distribuzione di acqua nella zona nord della città. Il livello insufficiente nei serbatoi dell'Amam non lo consente ancora. E' al momento di solo 150lt/s la portata del by pass dell'Alcantara. Dalla tarda mattinata tutta l'acqua che arriva nella rete, invece, sarà dirottata verso il serbatoio pilota della zona nord, il "Tremonti". Da qui partono le diramazioni per S. Licandro, Annunziata, Panoramica e riviera (solo i villaggi di Pace e S. Agata sono serviti da pozzi indipendenti dalla dorsale e, pertanto, qui la distribuzione avviene regolarmente). Dal tardo pomeriggio, a prescindere dall'ultimazione dell'intervento a Calatabiano, ci sarà un minimo di distribuzione. La zona dell'Annunziata, sarà quella più penalizzata. 

Intanto a Calatabiano, sono già stati stesi due tubi in polietilene per 80 metri circa. Il fronte danneggiato dalle fiamme è di 110 metri. Nel pomeriggio si conta di effettuare l'innesto e far ripartire il flusso che potrebbe far giungere a Messina intorno a 400/450 lt al secondo. 

Ore 11.25 - Cresciuta nella mattinata la portata dell'Alcantara che a Furci Siculo si innesta in quella del Fiumefreddo attraverso un by pass. attualmente è ben al di sopra dei 200 litri al secondo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook