Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Giorgio Testa
e la "visione"
del teatro

giorgio testa, l'atelier, teatro di messina, Messina, Archivio

 

Sarà Giorgio Testa, psicologo dell’età evolutiva e direttore della Casa dello Spettatore a tenere il primo momento di approfondimento nell’ambito del progetto L’Atelier, promosso dal Teatro di Messina e che, da ottobre 2015 a maggio 2016, si snoderà attraverso iniziative di formazione per scuola e università con laboratori, workshop, incontri, percorsi di Formazione del pubblico. In programma anche il progetto I Visionari, una stagione di Teatro Ragazzi che prenderà il via a Novembre con uno spettacolo che è divenuto un vero e proprio classico del teatro ragazzi, “Buchettino”, della Societas Raffaello Sanzio per la regia di Chiara Guidi, e un Abbonamento College riservato agli studenti degli istituti superiori.
Scade invece il 28 ottobre il termine ultimo per partecipare al Corso di didattica della visione condotto da Giorgio Testa, previsto al Vittorio Emanuele il 3 e 4 novembre prossimi.
Due incontri di confronto e scambio tra insegnanti sulle ragioni che inducono alla scelta di portare le classi a teatro e sulle modalità messe a punto per rendere didatticamente efficace l’esperienza, per promuovere una visione intelligente che nel tempo possa dar luogo all’abitudine di frequentare il teatro amandolo. Il Corso, gratuito e a numero chiuso, massimo 25 partecipanti, è rivolto ai docenti delle Scuole di ogni ordine e grado. Gli incontri si svolgeranno in orari pomeridiani (dalle ore 15.30 alle ore 19.30) e al  termine del Corso sarà consegnato un Attestato ai partecipanti.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook